I nostalgici del Cavaliere

È tornato Berlusconi, sì proprio lui, con il suo stile e la sua cifra più riconoscibile: la dichiarazione subito autosmentita, l’ottimismo inguaribile di chi si ritiene ancora — unico e solo — l’inimitabile campione di una mitologica destra liberale, rivoluzionaria a suo modo, persino sovversiva in un Paese incistato come il nostro. È stata una momentanea sparizione, per mano dell’eurotecnocrazia e dei mercati, seguita dal governo del Preside, Mario Monti, che dovrebbe mettere a bada una classe dirigente politica inadeguata, litigiosa e incapace di riformare se stessa.

[Continua a leggere sul Corriere Fiorentino]

Lascia un commento

Archiviato in Pd, Politics

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...