Del Piero, Friends e gli anni Novanta

Essere interista non mi vieta di riconoscere la grandezza di giocatori come Del Piero, Gattuso e altri che in queste ore stanno salutando il campionato. Non mi appassiona molto il dibattito sulle tre stellette della Juve; ognuno si crea le proprie realtà virtuali, mondi paralleli in cui può sentirsi chiunque. E poi ci sono sempre quei tali che si credono Napoleone e non fanno male a nessuno. Scorro le pagine dei giornali e leggo che un sacco di calciatori ieri hanno detto ciao all’ex campionato più bello del mondo. Non smetteranno di colpire un pallone, ma se ne vanno dall’Italia e per parafrasare un detto, lontano dai campi, lontano dal cuore. Il capitano della Juve, il mastino del centrocampo del Milan, quello che ha vissuto sulla linea del fuorigioco per tutta la vita e ci ha costruito una carriera. Insomma, per quanto mi riguarda stanno calcisticamente finendo gli anni Novanta (manca ancora capitan Zanetti, e sarà impossibile trovare un altro come lui), televisivamente già conclusi con Friends, la sit-com definitiva. Un po’ bizzarro pensarlo, perché certe volte mi pare di essere ancora lì nel mezzo, con i governi tecnici, la rabbia antipartitica, l’ondata di inchieste giudiziarie, quelli che lisciano il pelo all’incazzatura della gente.

Lascia un commento

Archiviato in Varie

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...