Verona, Tosi e la Lega

I primi effetti della Lega versione forza di opposizione si avranno alle prossime elezioni amministrative. A Verona per esempio, terra del maroniano Flavio Tosi, fra i sindaci più apprezzati d’Italia – lo dimostrano anche i dati della ricerca IPR-Marketing pubblicata dal Sole 24 Ore che lo danno quarto in classifica per gradimento fra i cittadini – i leghisti si presenteranno da soli alle elezioni di maggio. Senza Pdl quindi. Nel 2007, il centrodestra sconfisse il centrosinistra guidato da Paolo Zanotto con il 60,7 per cento dei voti. La lista leghista e quella del sindaco insieme valevano oltre il 28 per cento (poco più di Forza Italia e An).

[Continua a leggere su Il Post]

1 Commento

Archiviato in Pdl

Una risposta a “Verona, Tosi e la Lega

  1. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...