Sollicciano, primo suicidio del 2012. Non ricordatevi dei detenuti solo per Natale

Aveva trent’anni, Davide, il fiorentino che si è impiccato ieri nel bagno della sua cella a Sollicciano. Un passato con problemi di droga, era in carcere per scontare una pena di 40 giorni per furto. E’ il primo suicidio del 2012. “L’anno inizia male – ha detto il garante per i diritti dei detenuti del Comune di Firenze, Franco Corleone – I problemi vanno risolti alla radice, i palliativi non bastano”. Cari politici, non ricordatevi di loro soltanto per Natale. In carcere si muore tutto l’anno.

Advertisements

1 Commento

Archiviato in Varie

Una risposta a “Sollicciano, primo suicidio del 2012. Non ricordatevi dei detenuti solo per Natale

  1. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...