Spunti

di DAVID ALLEGRANTI dal CORRIERE FIORENTINO

IL BUROCRATE A BORDO DELL’APECAR

Dicono che c’è aria di ’92, si sente il tintinnar di manette, le inchieste sulla casta si vendono come il pane, e basta inventarsi la storia di un portaborse precario e raccontarla sui social network perché il popolo inizi come un sol uomo a raccogliere monetine dalle fontane per tirarle addosso ai Puzzoni. Tutti a ripetere che bisogna essere sobri e non si sa perché ma, viste le dichiarazioni medie di quelli che stanno in Parlamento, le associazioni mentali sono più immediate con l’alcol anziché con i quattrini. E poi c’è Manciulli, con la sua Audi usata a disposizione del partito. La sfiga del segretario con i motori è proverbiale: nel 2008 alla Festa Democratica fu beccato in vespa contromano dai vigili, finì più o meno a «lei non sa chi sono io» e tutto si risolse con un paio di multe. Sull’opportunità di avere, in un periodo in cui basta poco per essere iscritti al club della casta, una Audi per portare i volantini (forse per quello basterebbe un Apecar) è già stato scritto a sufficienza. C’è da dire però che i dirigenti del Pd se le cercano: anziché replicare di suo pugno alle osservazioni del vicesindaco di Certaldo Betti, il segretario ha preferito lasciare la parola al tesoriere, come farebbe qualsiasi grigio burocrate di partito.

IL FASCINO PERDUTO DELL’OFFLINE

N eanche da morto ti lasciano in pace; c’è quello che ti vuole dedicare a tutti i costi una via, convoca commissioni toponomastiche fatte da gente che magari manco ti conosce però ha già stabilito che non vai bene, tendenzialmente perché in vita eri di destra o presunto tale; c’è quello che vuole creare una fondazione con il tuo nome e pretende di essere il depositario dei tuoi scritti e appunti, e fregandosene della filologia fa uscire opere postume che tu non avevi intenzione di scrivere; poi c’è quello che vuole cancellare pure la tomba dove dormi. Il vicepresidente della Provincia di Pistoia Roberto Fabio Cappellini, di Rifondazione Comunista, dice che dopo aver abbattuto il sepolcro del nazista Hess (lo ha fatto il Comune di Wunsiediel, in Baviera) si dovrebbe tirare giù anche la tomba di Mussolini a Predappio. «Servirebbe — ha spiegato Cappellini all’Ansa dopo aver scritto la “proposta-provocazione”, dove?, su Facebook naturalmente — a bloccare finalmente il flusso di nostalgici che vanno a rendere omaggio al Duce». Che bello quando ancora non c’erano Facebook e YouTube, la Serracchiani si esercitava allo specchio del bagno e la gente usciva di casa per andare in sezione ad ascoltare qualche minchiata offline.

IL DECORO IMPREVISTO DELLE DIMISSIONI

Sia chiaro a tutti, non è vero che in questo Paese non si dimette mai nessuno, non è vero che tutti hanno i Tedesco che si meritano (quelli che prima chiedono al Senato di votare per l’arresto e poi però, visto che la richiesta non passa, rimangono al loro posto senza colpo ferire), c’è anche spazio per una nuova politica con la p maiuscola, che non arraffa poltrone e che sa farsi da parte quando gli eventi hanno bisogno di persone che facciano un passo indietro. Prendete Giovanni Fittante, il collezionista di tessere, che l’altro giorno ha lasciato la presidenza della Commissione qualità urbana, decoro e protezione civile lamentando la «mancanza di un reale e stretto rapporto con la giunta e della volontà politica di sostenere tale Commissione». Il consigliere comunale dell’Idv è «costretto con dispiacere e rammarico a rassegnare le sue dimissioni in quanto non abituato a ricoprire ruoli ed incarichi che non siano veramente adeguati nel dare delle risposte ai cittadini». Qui la notizia non è l’abbandono di Fittante — onestamente ne stiamo perdendo il conto — ma il fatto che in Palazzo Vecchio esista una commissione decoro.

twitter.com/davidallegranti

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Archiviato in Spunti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...