Spunti

di DAVID ALLEGRANTI, dal Corriere Fiorentino

TRE SÌ, UN NO (ALLA TATTICA)

Dopo un giro di consultazioni con i suoi, e su suggerimento anche dell’ex critico Eros Cruccolini consigliere di Sel che dice di sentirsi scavalcato a sinistra da Renzi), il Cyberscout ha finalmente detto la sua sui referendum. «Fai un’uscita pubblica» , aveva insistito l’ex presidente del Quartiere 4, che come tutti i convertiti politici alla fine sembra sempre il più realista del re. Tre sì e un no sull’acqua per il sindaco: «Vado votare e dico sì all’acqua pubblica, dico sì per bloccare il nucleare di Scajola e Romani, dico sì perché non voglio legittimi impedimenti. Dico no al quesito sulla remunerazione dell’investimento: è una norma del governo Prodi nel 1996, ministro Di Pietro. Senza questa norma si bloccherebbero gli investimenti per acqua e depurazione» . Benissimo. La notizia naturalmente non è che Renzi voti contro il nucleare casomai vota contro quello «di Scajola e Romani» ) per la disperazione di Chicco Testa, non è neanche che lui, il più berlusconiano di tutti nel Pd, dica no al legittimo impedimento. La notizia è che il decisionista che molte volte ha evitato di schierarsi pubblicamente, mixando tattica traccheggiamento, stavolta non ha aspettato una settimana dopo il voto per dire da che parte sta.

UNA GONDOLA SUL TEVERE

L’altro giorno a Prato è stato ucciso un marocchino, Abdel Kebir. Ne hanno parlato i giornali, ma anche i telegiornali. Come il Tg2, che ha dato la notizia nel ticker, striscia rossa di flash che passano in sovraimpressione mentre scorrono i servizi: «Prato (FI)». Insomma a Saxa Rubra pensano che Prato sia in Provincia di Firenze. Non è la prima volta che i romani fanno i geografi con i confini degli altri. Quando un anno fa in Versilia ci furono due annegati, il Tg di La7 scrisse nella solita striscia (però blu) che il fatto era avvenuto sul lungotevere di Lucca» . Anche noi spesso ci chiediamo a che serva una delle province più piccole d’Italia per numero d’abitanti (249 mila) se non a dare un po’ di sollievo ai territorialismi di cui la Toscana è piena. Epperò insomma, Prato fa provincia dal 1992, sono passati diciannove anni da quando sette Comuni si staccarono da Firenze. Nella Capitale non deve essere arrivata la notizia. Che il dispaccio sia rimasto bloccato su una gondola del Tevere?

UN TÈ PER I DEMOCRATICI

l Pd di Andrea Manciulli ama le metafore. Dice il segretario che dopo la vittoria ai ballottaggi non dobbiamo perdere nemmeno un istante e trasferire questa speranza che si è aperta nel voto amministrativo in un’alternativa per il paese della quale la Toscana vuole essere locomotiva» . E se la Toscana è la locomotiva, il Pd è una squadra, «che ora deve concentrarsi da subito sul prossimo obbiettivo» . «La gente vuole vedere come una squadra» , ha ripetuto dopo il voto. Alla vigilia delle consultazioni auspicava invece che «queste elezioni fossero prima di tutto il lancio di una squadra che ha come sfida quella di rappresentare la cultura di governo di questa regione» . Ma le squadre per essere forti hanno «bisogno di giocatori con caratteristiche diverse: chi fa il dribbling, chi finalizza» . Lui dice di sentirsi un centrocampista. Una vita da mediano, a recuperar palloni. Il modulo dovrebbe essere il 4-4-2, con Renzi e Rossi a fare i gemelli del gol. Il suo responsabile enti locali, Stefano Bruzzesi, già portavoce di Dini, preferisce però il tridente Manciulli-Rossi-Renzi, «ognuno con le proprie caratteristiche» . Ecco, ora si spera solo che a Bruzzesi non tocchi il ruolo di portiere. Come ti giri quelli ti mettono l’ansiolitico nel tè.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5/5/2011

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Politics

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...